venerdì 5 giugno 2009

Pirati e intrighi nel Web di Fagnano Olona

Nonostante il persistere di una certa diffidenza, per non dire riluttanza, nei confronti delle nuove tecnologie, più o meno tutti gli Amministratori di Comuni grandi e piccoli stanno arrivando a comprendere l'importanza di comunicare maggiormente con i cittadini, e non solo in prossmità delle elezioni. Un'informazione regolare e completa è facilmente interpretata come sinonimo di efficienza e trasparenza, a tutto vantaggio dell'immagine. Semprechè qualcuno, o qualcosa, non ci metta lo zampino.

Rispetto a qualche anno fa, oggi la situazione è certamente cambiata in meglio, ma davanti alla parola Internet sono ancora in tanti a rizzare le antenne. In genere, si tratta di un atteggiamento eccessivo, ma quanto accaduto a Fagnano Olona in questi giorni autorizza i più riluttanti a pensare legittimamente al contrario.

Come tante Amministrazioni, anche Fagnano Olona offre la possibilità di ricevere periodicamente via e-mail le notizie sulla vita pubblica del paese. Iscrivendosi alla newsletter, più o meno regolarmente si ricevono informazioni istituzionali, piuttosto che avvisi o segnalazione di eventi. Trattandosi di un servizio pubblico, oltre che gratuito appare scontato debba risultare serio e affidabile. Cioè, non come capita spesso, una scusa per inondare il destinatario di pubblicità.

Difficile quindi non restare sorpresi di fronte a un'edizione della newsletter di questo tipo:

Newsletter *******
Caro cittadino, questi i prossimi eventi a Fagnano: - dal 30 maggio al 8 giugno Mostra per il 90° di Fondazione della PRO PATRIA, al Castello Visconteo; - il 2 giugno FESTA del VOLONTARIATO e delle ASSOCIAZIONI tutte al Parco Avis Aido. Durante la mattinata, alle ore 11,00 circa saluto del Sindaco alle nuove famiglie, a cui farà seguito la consegna dei riconoscimenti ad Associazioni ed atleti che si sono particolarmente distinti nelle varie discipline sportive. Sulle locandine esposte e sul sito internet del Comune maggiori dettagli. Il tuo Comune

Premesso che gli asterischi coprono il nome di un'azienda, alla fine rivelatisi biecamente profittatrice della situazione, e a parte il fatto che dalle parti di Fagnano Olona non tutti sarebbero d'accordo con la definizione di Caro cittadino (soprattutto il Caro più che il cittadino) rivolta al sottoscritto, nonostante l'impaginazione approssimativa, il messaggio sembrerebbe attendibile.

Ad alimentare i sospetti poteva però essere il testo dall'impaginazione approssimativa e come minima parte di un messaggio perlopiù formato da immagini pubblicitarie (quelle oscurate nell'immagine), sempre della stessa azienda dotata di pochi scrupoli. Come se non bastasse, subito dopo il testo, una serie di qualche centinaio di indirizzi di posta elettronica dei destinatari in chiaro (compreso il mio), situazione addirittura passibile di provvedimenti.

Al lettore poco avvezzo con la tecnologia però, gli elementi di dubbio sono tutt'altro che evidenti, legittimando quindi un presunto legittimo invio del messaggio. La sospetta brutta figura del Comune si ridimensiona comunque pochi giorni dopo, all'arrivo di un nuovo messagio, capace da una parte di chiarire la situazione, ma non privo di qualche passaggio poco trasparente.

Egr. Sig. /Gent.ma Sig.raA causa di un attacco da parte di un pirata informatico, si è verificato un errore nel sistema di trasmissione delle newsletter.Abbiamo provveduto ad un intervento tecnico d'urgenza al fine di ristabilire la situazione nei normali parametri.
Purtroppo l'intrusione informatica ha permesso che alcuni indirizzi eMail (dati comuni ex Dlgs 196/03) degli iscritti alla newsletter del Comune di Fagnano Olona fossero visibili in chiaro.

Questo fatto è indipendente dalle responsabilità del Comune di Fagnano Olona e dalla scrivente società di gestione del sito.Stiamo provvedendo ad inoltrare regolare denuncia presso la competente Polizia Postale per atti di pirateria informatica verso ignoti.Rassicuriamo tutti gli utenti che ogni sistema di sicurezza è stato ripristinato ed ove possibile aggiornato.Scusandoci per l'inconveniente restiamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.F.to Responsabile Tecnico

Da questo si capisce prima di tutto come il servizio di newsletter sia affidato in esterno. Situazione non rara e tutt'altro che inopportuna, ma che andrebbe chiarita meglio in fase di sottoscrizione. Più difficile invece da accettare la totale mancanza di assunzione di responsabilità sull'accaduto. Se al Comune di Fagnano Olona può al massimo essere imputata una sorta di reponsabilità indiretta, più grave e scorretto è invece rivendicare l'innocenza da parte della scrivente società.

Qualsiasi azienda infatti è tenuta, non solo per legge, ad adottare opportune difese al proprio sistema informatico. Salvo casi eccezionali, se il sistema viene violato è prima di tutto per carenza nelle protezioni, superficialità o errore umano e non della romantica figura di un pirata solitario.

In ogni caso, niente in grado di giustificare questo lavarsene le mani, sperando in questo modo di tutelare la propria immagine commerciale prima di pensare ai potenziali danni procurati invece al Comune e agli utenti. Soprattutto, a dare un certo fastidio, il tentativo di scaricare su presunti terzi responsabilità proprie per non aver provveduto alle opportune difese, contando sulla scarsa conoscenza informatica del cittadino medio.

Geppe

3 commenti:

alsmm.pieretti ha detto...

se sono entrati on line alla nasa dei ragazzini come è possibile non avvenga in un comune o in una comune utenza per quanto protetti. Non facciamo catastrofismi, magari conintenzioni elettoralistiche.

alsmm.pieretti ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Geppe ha detto...

Personalmente, trovo veramente eccessivo associare il termine catastrofismo all'articolo in questione.
Soprattutto, come emerge molto chiaramente per uno disposto a leggere tutto, al Comune di Fagnano Olona non viene imputato niente di grave.
Chi deve rispondere, sottolineo, dovrebbe essere chi viene pagato per fornire un servizio. E posso assicurare che quanto a competenza informatica, qualcosa ci capisco.
A meno che lo scopo di tale commento fosse proprio quello di tirare in ballo le elezioni passando per vittime.

Geppe