lunedì 24 settembre 2012

Un vagone di errori per il giornalista da spiaggia


Anche a pochi giorni dal ritorno dalle vacanze, la voglia di andare al mare deve essere tanta per qualcuno. Oppure, al mare ci è rimasta la testa. Comunque sia, questa nuova chicca di serietà professionale presentata da giornalisti, o presunti giornalisti, secondo l'aggettivo tanto di moda da chi vuole sparare notizie senza metterci la faccia, è talmente ridicola da far passare in secondo piano la (presunta) qualità dell'informazione contenuta nell'articolo.

Per chi non lo sapesse, non fosse stato presenta all'evento, può essere utile ricordare che, diversamente da quanto riferisce la Settimana di Saronno, lo storico vagone non ha dovuto percorrete tutta quella strada per spostarsi dalla costa veneta al varesotto.

Molto più banalmente, il percorso è stato decisamente più breve. La carrozza arriva infatti dalla vicina Jerago con Orago, solo a poche decine di chilometri. Abbastanza comunque, perchè qualcuno rimedi una figuraccia.


Geppe

Nessun commento: